Gnocchi di patate rosse con melanzane
Porzioni
4persone
Porzioni
4persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. L’impasto degli gnocchi di patate è sempre qualcosa di avventuroso, condizionato da numerosi fattori: la polpa della patata, la cottura, l’età, la farina. Dal gusto di chi li realizza: c’è chi li ama duri e polpacciuti, che li adora vellutati, chi li ama eterei e nuvolosi. Cuoci le patate rosse già sbucciate nella vaporiera, per venti minuti, poi schiacciale. Setaccia la farina “00”, ed inizia ad incorporare. Appena vedrai che l’impasto prende forma arrotola velocemente dei serpentelli e tagliali con il coltello infarinato. Continua a infarinare e passa leggermente le mani sugli gnocchi per arrontondarli bene. A parte avrai spellato le melanzane, ottenendo dei piccoli dadini: falli sciogliere in olio, aglio e una piccola cipolla bianca, poi passali al passa verdure. Nel frattempo ottieni delle striscioline lunghe e sottili dalla scorza della melanzana, ricavata con il pelapatate. Mettile al forno sulla placca, a 50° per mezz’ora almeno. Frulla il pomodoro e filtra attraverso un setaccio fine, poi rimetti nel frullatore aggiungendo poco olio a filo per far prendere corpo e aria all’emulsione. Lessa gli gnocchi in abbondante acqua salata, e appena vengono a galla prelevali con la schiumarola e passali nella padella dove si trova la crema di melanzane, aggiunte di un poco di burro disciolto. Impiatta con gli gnocchi, una cucchiaiata di emulsione di pomodoro e una nevicata di parmigiano reggiano ben vecchio. Sulla cima le scorzette croccanti.
Condividi Condividi su FacebookCondividi su Twitterv Pinterest